domenica 18 maggio 2008

Roma Campione

Una grande Roma conclude il campionato a 3 punti dall'Inter. Questo margine mi consente di dedicargli questo post. Come dice Mario Sconcerti, ad arbitraggi invertiti avrebbe vinto la Roma. Sono infatti almeno 6/7 i punti gentilmente accreditati all'Inter quando le cose proprio non andavano. Adesso finalmente nessuno puo' alzare come falsamente fatto in passato la bandiera dell'onesta'. Ho perso le speranze di vincere lo scudetto quando abbiamo pareggiato in casa con il Livorno per cui non sono deluso solo molto orgoglioso di questa Roma. Milano si prende il governo e lo scudetto nello stesso anno,e Milano sta bene dove sta'. Per il rsto giornata profiqua, Alisea e' pronta per il varo di meta' giugno. Domani si rientra.

3 commenti:

Esserina ha detto...

Mi permetto...
Non voglio far polemica però si dovrebbero guardare anche i rigori negati, le punizioni mancate ecc... non solo i "presunti" regali.
Vero è che la Roma quest'anno ha fatto spettacolo e mi complimento, (l'Inter un pochino meno...) Ma a parte tutto, ciò che dovrebbe importare è solo lo sport e non anche i veleni che, da qualche anno a questa parte, sembrano essere più importanti di qualunque altra cosa. Anche del bel calcio giocato...ed è un gran peccato!

^_^

Esserina

gianfrancesco costantini ha detto...

Io non intervengo nel merito, visto che non ho visto la partita. Hai visto che ho aperto un secondo blog... un po' più "ludico" patupatusailing.blogspot.com
Sono curioso di vedere la nuova livrea di Alisea

Pergus ha detto...

Esserina cara, quanto vorrei che questo modo di ragionare coincidesse con la realtà, purtroppo non è così. Intorno e dentro al calcio c'è del gran marcio e quello che è successo in questo campionato non si era visto nemmeno sotto Moggiopoli. Gianfrancesco, ti leggerò presto. Non ho fatto foto ad Alisea per cui dovrai aspettare giugno.